Cronache campanarie: canti, musiche e riflessioni sul Natale a Branzi

Presepe-chiesa

Partecipato incontro di musica, canti e riflessioni sul Natale presso la chiesa parrocchiale di San Bartolomeo a Branzi nel pomeriggio di sabato 29 dicembre 2018. Letture sul tema del Natale, canti religiosi natalizi e brani per campanine a cura della Scuola Campanaria della Valfondra e alcuni membri della Scuola Campanaria di Roncobello. Un momento di raccoglimento e ascolto introdotto dal parroco Don Alberto Bongiorno, cui ha fatto seguito l’esecuzione di pastorali e pive sui tradizionali risuonatori in metallo e ottone che da quasi vent’anni animano le solennità e le feste di numerose località della Valle Brembana. Le melodie cantate di Entre le boeuf et l’ane gris, insieme alla Ninna nanna di Brahms, In notte placida, Gesù bambin l’è nato in povertà, Astro del ciel e Tu scendi dalle stelle hanno fatto da cornice ai tre momenti narrativi forti che hanno caratterizzato il pomeriggio.

Presepe-notturno

La lettura de Il mio primo Natale in paradiso (traduzione del testo americano My First Christmas in Heaven scritto da un adolescente prima di lasciare il mondo prematuramente) ha aperto lo spazio dell’ascolto alternato a musiche e canti. Punto centrale della narrazione è stato il racconto letto da Don Alberto e intitolato L’albero di Natale (traduzione di The Man Who Hated Christmas) e scritto nel 1982 da Nancy Gavin. In chiusura, la Preghiera di Natale, altro testo del mondo anglosassone che rilegge gli eventi del quotidiano nell’ottica del tempo del Natale, testo che ha introdotto i brani finali delle campanine con il festoso Jingle Bells.

Presepe

Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno preso parte a questo momento di arte e preghiera, motivante, in particolare, per i cantori e per i nostri giovanissimi della scuola campanaria, che si trova settimanalmente a Fondra per apprendere ed esercitare un sapere orale nato nel XVIII secolo sui nostri campanili, scampato alla guerra e all’automazione massiccia delle campane, oggi tutelato dalla Regione Lombardia come Patrimonio Immateriale delle Regioni Alpine. Chi fosse interessato ad avvicinarsi al progetto musicale del suono delle campane e delle campanine, venirci a conoscere e provare il suono delle campanine, che è attività di gruppo a partire dai 6-7- anni di età e per la quale non sono richieste conoscenze musicali teoriche, può visitare il sito www.campanaribergamaschi.net, contattare il numero 333/68.68.875 o scrivere all’indirizzo mail luca.fiocchi@libero.it

Pubblicato: 31 dicembre 2018Tags: , , , , , , , , , , ,