Le campane nella natura di Baldovino Midali

Si è svolta sabato 1 febbraio 2014 presso il Casinò di San Pellegrino Terme la presentazione del documentario di Baldovino Midali La Mia Terra La Mia Gente. Successo di pubblico oltre ogni aspettativa, con la sala del teatro del Casinò ricolma di pubblico e almeno cinquecento spettatori costretti a rinunciare all’ingresso per mancanza di posti. Presentatore della serata è stato il giornalista ed esperto gastronomo Edoardo Raspelli – coadiuvato dalla presentatrice Maura Anastasia – che ha sottolineato l’originalità del documentario di Baldovino Midali, la sua grande attenzione per la vita naturale e la relazione tra l’uomo e l’ambiente, nonché la necessità del rispetto verso i grandi doni della natura. La serata si è aperta con l’intervento musicale della Scuola Campanaria di Roncobello, che è stata invitata alla serata in quanto parte integrante del documentario, con immagini realizzate presso la sede della Scuola Campanaria e sul campanile della Parrocchiale di Roncobello. Dopo la Suite bergamasca e la Polca di Leffe, Raspelli ha dato la parola ai rappresentanti del mondo politico coinvolti nella serata: il Sindaco di San Pellegrino Vittorio Milesi, l’Assessore alla Cultura Michele Pesenti e il Presidente della Comunità Montana Valle Brembana Alberto Mazzoleni.

Baldo

Tutti hanno concordato sull’idea della rilevanza della proposta di un documentarista assolutamente originale quale Baldovino Midali, panettiere di professione, dapprima appassionato musicista, successivamente appassionato al deltaplano e infine approdato al mondo della fotografia e della ripresa filmica con un grande dominio di conoscenze del patrimonio faunistico dell’Alta Valle Brembana. Baldovino Midali ascolta la natura, i suoi tempi, i suoi segreti, e li ritrae con estrema discrezione tessendo un discorso di pure immagini su cui si posano le parole dei protagonisti dei suoi incontri con il paesaggio umano: uomini e donne che dipingono la vita dura delle montagne, imprenditori che vivono il dono delle vallate come opportunità per creare prodotti ad alto valore aggiunto, indagatori del patrimonio musicale in cui suono e paesaggio s’intrecciano dando vita all’inscindibile rapporto tra il suono della campana e la cassa di risonanza delle montagne. Su quest’ultimo aspetto si è incentrato l’intervento di Luca Fiocchi, presidente della Federazione Campanari Bergamaschi e direttore della Scuola Campanaria di Roncobello, il quale ha sottolineato come l’ottima collaborazione con Baldovino Midali sia nata proprio a partire dall’ascolto e dall’attenzione verso la musica e l’ambiente prodotta dai diversi agenti umani e naturali della valle.

Baldovino Midali intervistato da Edoardo Raspelli

Baldovino Midali intervistato da Edoardo Raspelli

Al termine della proiezione del documentario, emozionante e lungamente applaudito da un pubblico profondamente affezionato al suo regista, Edoardo Raspelli ha rimarcato l’importanza di guardare alla natura e ai suoi doni con occhio diverso, manifestando parole di grande apprezzamento per l’amicizia con Baldovino e la sua dedizione all’indagine nella natura, confermate in questi anni dai numerosi passaggi televisivi su Rai3 con Geo&Geo, Bergamo TV, Rete4 con Melaverde e significative presenze sui maggiori mensili italiani dedicati al tema dei tesori naturali delle nostre terre.

02

L’Amministrazione ha fatto dono ad Edoardo Raspelli e a Maura Anastasia di ricchi volumi sulla storia di San Pellegrino per ringraziarli della partecipazione e la Scuola Campanaria di Roncobello ha chiuso la serata tra i molti applausi eseguendo la Monferrina del murì, Trapulì e Maslana, mentre il pubblico gradualmente si accomodava nel foyer per le degustazioni offerte dai panificatori collaboratori di Baldovino Midali e per conoscere i prodotti naturali di Soluna, creati a partire dal rapporto con il patrimonio naturale della zona.

Un momento della presentazione dei protagonisti della serata

Presentazione dei protagonisti della serata: Luca Curti, Luca Fiocchi, Ercole Cattaneo, Nadia Pirola, Francesca Monaci. Ai lati Maura Anastasia e Edoardo Raspelli.

Desideriamo esprimere il nostro più grande ringraziamento a Baldovino Midali per la bellissima esperienza musicale e professionale all’interno del documentario, un evento arricchente per il mondo delle campane e per i nostri giovani, che ancora una volta possono apprezzare i risultati del lavoro intenso e dedito al ‘disvelare’ tesori di tutta la comunità, in cui tutta la comunità può giungere a riconoscersi come nella serata al Casinò di San Pellegrino Terme, splendida struttura storica meritevole di un rilancio che vada al di là delle misure di una valle alpina, secondo lo spirito dei suoi progettisti, che traspare con fascino prepotente dagli ambienti e dagli arredi storici che non cessano di stupire il frequentatore sensibile al richiamo del Liberty.

I ragazzi di Roncobello suonano a fine serata osservati da Baldovino Midali, Edoardo Raspelli e Maura Anastasia

I ragazzi della Scuola Campanaria di Roncobello suonano a fine serata osservati da Ercole Cattaneo, Baldovino Midali, Edoardo Raspelli e Maura Anastasia

Pubblicato: 3 febbraio 2014Tags: , , , , , , , , , , , ,