Campanine a Poscante: primo concerto della tournée zognese

Interesse di pubblico per l’iniziativa promossa dal Comune di Zogno lunedì 11 luglio a Poscante in occasione dell’inizio della settimana di festaggiamenti per la Madonna del Carmine, la cui solennità verra celebrata domenica 17 luglio 2011. Le scuole campanarie di Zogno e Roncobello si sono unite per l’occasione per celebrare l’evento religioso con il suono delle campanine e ricordare il repertorio dello scomparso maestro Giulio Donadoni.

Il concerto, introdotto dall’Assessore alle Attività Giovanili Massimo Pesenti, ha avuto inoltre lo scopo di accogliere l’interesse di nuovi giovani della zona e motivarli a riabbracciare il suono tradizionale delle campane, una delle peculiarità della cultura popolare del territorio della Media Valle Brembana. Il concerto è stato introdotto dal campanaro Demetrio Paris di Nembro, che alla tastiera elettronica ha eseguito un breve concerto di campane d’allegrezza in invito al pubblico. La Scuola Campanaria di Roncobello ha proposto i due brani del repertorio di Poscante (Marcia e Mazurca) – che Giulio Donadoni aveva appreso dai campanari locali Bortolo Pellegrini (1883-1963) detto “ol dórde”, il figlio Gino (1910-1970) e il cugino di Bortolo, Bianco (1893-1962) -, seguiti dal Valzerone di Grumello, Vai Pesenti! (rielaborazione per campane della marcia della banda di Zogno composta da Eusebio Marconi nel 1932 per festeggiare il locale ciclista Antonio Pesenti nella vittoria del Giro d’Italia), Cio ciao (altra rielaborazione di una brano del bandì di Zogno intitolato Ciò ciò cià) e altri brani di grande impatto ritmico ed emotivo come la Monferrina del murì (brano che veniva eseguito da Giuseppe Ferrari detto ‘murì’ per la carnagione scura della pelle, parente dell’attuale responsabile della Scuola Campanaria di Zogno Dario Ferrari).

I ragazzi di Dario Ferrari hanno proposto quattro brani del repertorio antico per cinque campane della famiglia Donadoni di Grimoldo, l’Ave Maria di Lourdes e una suonata per otto campana della stessa famiglia.

Il concerto si è chiuso con brani religiosi in onore della Madonna del Carmine e con l’appuntamento per il prossimo evento in musica del 18 agosto a Miragolo San Marco.

Per vedere spezzoni del concerto, potete collegarvi alla pagina di YouTube di Tradisiù Bergamasche, che ha lanciato in rete alcuni video della serata che qui linkiamo.

Scuola Campanaria di Roncobello: Introduzione e Marcia di Poscante

Scuola Campanaria di Zogno: Suonata per cinque campane di Grumello de’ Zanchi


Pubblicato: 13 luglio 2011Tags: , , , , , , , , , , ,