Successo di pubblico al concerto bresciano della Scuola Campanaria di Roncobello

Sabato 11 dicembre 2010 la chiesa di San Pietro in Oliveto, del Convento dei Carmelitani Scalzi veneti, ha ospitato un applaudito concerto di campanine della Scuola Campanaria di Roncobello nell’ambito della rassegna Natale nelle Pievi, promossa dal Comune di Brescia con l’organizzazione di Pietro Arrigoni.

Suono a tastiera durante il concerto a San Pietro in Oliveto

La serata è stata introdotta da Pietro Arrigoni, che ha sottolineato l’importanza di riscoprire e rilanciare la tradizione del suono manuale delle campane anche a Brescia, esperimento che si sta realizzando a Pompiano, Botticino, Darfo, Palazzolo sull’Oglio e altri luoghi in cui è giunta la proposta della Federazione Campanari Bergamaschi, quali Paitone, Vestone, Pertica Bassa e la stessa città di Brescia con un concerto nel 2006 presso la chiesa di Santa Giovanna Antida.

Nei mesi di dicembre e gennaio diversi gruppi campanari bresciani si avvicenderanno sul castello di campane messo in Largo Formentone, proprio con il fine di avvicinare i bresciani alla tradizione e costituire una scuola campanaria anche nella Diocesi di Brescia.

Il concerto si è articolato in tre momenti: brani della tradizione tipica del suono d’allegrezza con repertorio delle valli bergamasche; alcuni esempi di suono a a tastiera su un piccolo carillon di campanelle; pezzi natalizi e pive per salutare l’arrivo di Santa Lucia e del Natale.

La calorosa accoglienza del pubblico e dei frati che hanno ospitato l’evento invita le campane di Brescia a suonare per le solennità, come sarà per la vigilia di Natale e per le festività che condurranno all’Epifania.

Per maggiori informazioni sugli eventi in calendario, consultare il sito http://natalenellepievi.com/2010/

Pubblicato: 13 dicembre 2010Tags: , , , , , , , , , ,