Cronache campanarie: San Martino Oltre La Goggia in festa

Foto-corda

Intensa giornata ricca di musica quella di sabato 10 ottobre 2018 a San Martino Oltre La Goggia di Piazza Brembana in occasione del settantesimo compleanno delle campane della chiesa arcipresbiterale. Evento in contemporanea alle celebrazioni per la fine della Prima Guerra Mondiale organizzata dagli alpini dell’Alta Valle Brembana. Alle ore 14:30 il pomeriggio si è aperto con l’incontro dei gruppi alpini all’interno della chiesa, mentre alle 15:30 ha avuto inizio il suono a festa dall’alto del campanile sugli otto bronzi fusi a Bergamo da Angelo Ottolina nel 1948: uno dei primi centri dell’alta Valle a recuperare il suono delle campane dopo la spoliazione bellica avvenuta tra il 1942 e il 1944.

Foto-banda

Un complesso campanario in Si maggiore crescente che ha dato prova della sua vitalità grazie al ripristino della tastiera per il suono manuale delle campane effettuata nel 2012 da volontari locali. Melodie religiose, suonate a festa delle valli Brembana e Seriana e versioni strumentali di canti alpini eseguiti durante la sfilata che ha preceduto la Santa Messa delle ore 17:00, accompagnata mezz’ora prima dal suono a distesa a cura dei giovanissimi della Federazione Campanari Bergamaschi. A fine Messa ancora suono a distesa e in serata, alle 20:30, concerto per campanine e banda: una proposta inedita che ha visto partecipi i giovanissimi delle scuole campanarie della Federazione e il Premiato Corpo Musicale di San Martino Oltre La Goggia diretto da Manuel Cortinovis. Le melodie per campanine si sono alternate ai brani bandistici, con chiusura dedicata a brani religiosi eseguiti da banda e campanine.

Un connubio certamente riuscito che testimonia come i giovanissimi della Federazione Campanari Bergamaschi e il gruppo musicale di San Martino possano produrre eventi comuni nei tempi futuri. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori, che hanno potuto tastare concretamente il recupero di una tradizione oggi classificata come Patrimonio Immateriale delle Regioni Alpine della Lombardia. Per maggiori informazioni sul suono delle campane e le attività didattiche promosse dalle scuole campanarie, contattare campanaribergamaschi@gmail.com Ringraziamo gli organizzatori, in particolare Don Alessandro Beghini, il volontario Italo Riceputi autore della tastiera e di tutto il meccanismo del gioco festa e il signor Roberto Boffelli per le ricerche condotte in ambito campanario e la produzione del dépliant celebrativo del settantesimo delle campane di San Martino.

Pubblicato: 12 novembre 2018Tags: , , , , , , , , , , , ,