Campanine in concerto a Scanzo per il decennale delle scuole seriane

matogrosso-02

CONCERTO PER LA PACE E LA SOLIDARIETÀ. Sabato 9 dicembre 2017, alle ore 20:45, presso la vecchia chiesa parrocchiale di SS. Pietro e Paolo di Scanzo (Via Roma 18 Scanzorosciate sul lato destro della chiesa nuova), concerto di campanine della Federazione Campanari Bergamaschi in occasione dei dieci anni di attività delle scuole campanarie della Valle Seriana. Una proposta musicale nata per rilanciare la tradizione del suono manuale delle campane, oggi riconosciuta dalla Regione Lombardia come Patrimonio Immateriale delle Regioni Alpine. Prove settimanali per i giovanissimi allievi che hanno costituito la base del recupero di una memoria che rischiava di andare perduta per sempre. Un ampio lavoro di ricerca e riproposta che ha comportato, negli anni, la creazione di un vero e proprio programma didattico di suonate a difficoltà progressiva per rendere i giovani in grado di eseguire i brani più complessi trasmessi dai campanari storici.

Manifesto-Scanzo.pdf

Un progetto di rilancio della tradizione iniziato a metà del primo decennio del 2000 all’indomani della fondazione della Scuola Campanaria di Roncobello, dapprima a Nembro e successivamente in modo stabile presso l’oratorio di Scanzo. Il concerto vede il patrocinio del Comune di Scanzorosciate e la partecipazione del progetto Una Moneta dal Cuore a favore di Operazione Matogrosso. Le campane, nella loro missione aggregatrice e formativa, possono essere strumento di solidarietà a livello sociale. Tommaso Ruggeri, uno degli insegnanti della Scuola Campanaria di Scanzo, è da anni impegnato nel progetto Operazione Matogrosso. La Federazione Campanari Bergamaschi promuove da diversi anni la raccolta fondi a favore del progetto di solidarietà verso il Brasile, quest’anno concretizzato da un’iniziativa avente duplice finalità musicale e solidale. Una Moneta dal Cuore è un progetto nato all’interno delle comunità cattoliche di Milano e formate da credenti delle isole Filippine. Collabora con il Pontificio Istituto Missioni Estere (P.I.M.E.) e le Madri Rosarie di Udine, con adozioni in Asia, Africa e America Latina. L’obiettivo, originariamente centrato sulla promozione delle adozioni a distanza attraverso la raccolta di fondi provenienti da piccole monete, si è poi allargato a Bergamo al supporto d’iniziative solidali che vedono coinvolti gli associati FCB.

cfh-logo

Dal 2009 Una Moneta dal Cuore promuove solidarietà tra popoli: in occasione del concerto del 9 dicembre verranno raccolti fondi a favore di Matogrosso come gesto di attenzione che la musica può dare alle terre colpite da conflitti e devastazioni. Il concerto propone un percorso tra i brani della tradizione campanaria delle valli bergamasche e un’introduzione al tempo del Natale, già in pieno Avvento. La Scuola Campanaria di Scanzo ha formato in questi anni molti suonatori che sono entrati a far stabilmente parte del gruppo che anima le solennità domenicali col suono delle campane a distesa e d’allegrezza, nonché nei concerti di campanine. Il metodo d’insegnamento del suono delle campanine, preparatorio per il suono a tastiera, è il risultato di una somma di procedure complesse che portano dall’informatore orale (il campanaro storico) all’allievo dell’era digitale: ripresa audio/video dell’informatore o recupero di vecchi nastri con digitalizzazione per salvare il suono; trascrizione del brano ed eventuale sistemazione delle parti incerte; trasposizione su spartito letterale indicante le note con nome; creazione di video tutorial per insegnare il brano come si apprendeva una volta dal maestro campanaro, avendo però a disposizione un ausilio sempre attivo.

cfh

Allievi e maestri campanari giovanissimi impegnati in un incontro divulgativo di condivisione in una delle zone più ricche di tradizioni campanarie della memoria locale bergamasca. Negli scorsi anni le campane della parrocchia di SS. Pietro e Paolo hanno recuperato il suono manuale in occasione delle solennità. La speranza è che sia possibile nel futuro avere suonatori locali per un solido rilancio della tradizione nella zona. Per informazioni sulle attività delle scuole campanarie, contattare luca.fiocchi@libero.it

Pubblicato: 16 novembre 2017Tags: , , , , , , , , , , , ,