Ripartono le scuole campanarie della Federazione Campanari Bergamaschi

Riprendono le attività d’insegnamento le scuole campanarie della Federazione Campanari Bergamaschi dopo la pausa estiva dedicata al suono sui campanili e ai concerti di campanine nelle piazze e nelle chiese. I corsi di campanine, che costituiscono la parte forte degli incontri settimanali delle scuole, sono aperti a tutti coloro che desiderano apprendere il suono a tastiera facendo musica d’insieme su patrimoni orali popolari oggi riconosciuti dalla Regione Lombardia come Patrimonio Immateriale delle Alpi. Le lezioni sono gratuite e vengono gestite da insegnanti volontari giovani e adulti che prestano la propria opera per accrescere il numero di suonatori all’interno dell’associazione e lo spirito di gruppo. Il canale di YouTube scuolacampane raccoglie molti video tutorial per l’apprendimento orale delle suonate, eseguite su campanine di vetro, metallo e ottone che vengono costruite dagli artigiani che collaborano con l’associazione.

Sabato 16 settembre avranno inizio gli incontri all’oratorio di Scanzo insieme a Santa Croce di San Pellegrino (Valle Brembana), che progetterà per i prossimi mesi un coinvolgimento diretto delle campane manuali della località termale. A brevissimo riprenderà l’attività San Giovanni Bianco, che quest’anno avrà molto probabilmente sede presso la chiesa di San Pietro d’Orzio. Un nuovo gruppo di giovanissimi sta formandosi in Val Fondra (Branzi, Fondra, Trabuchello) con sede da destinarsi in loco. La scuola di Roncobello riprenderà l’attività di suono con incontri mensili, mentre a Leffe proseguirà l’insegnamento con le giovanissime leve.

La Federazione Campanari Bergamaschi ha acquisito una sede operativa a Sorisole, che nei prossimi mesi potrà essere sede di nuovi progetti d’insegnamento per saldare le diverse zone della Valle Brembana attive con le aree a ridosso della città.

Per maggiori informazioni sulle attività d’insegnamento di tutte le scuole dell’associazione, i materiali, le attività e le sedi potete contattare Luca Fiocchi al 333/68.68.875 o scrivere a luca.fiocchi@libero.it Sarà nostra cura indirizzarvi verso le sedi più vicine alla vostra residenza.

Pubblicato: 13 settembre 2017Tags: , , , , , , , , ,