Cronache campanarie. Visite guidate ai campanili di Capizzone e Roncobello

Corrispondenza di Luca Brignoli

Mercoledì 10 e giovedì 11 agosto, dalle 15.30 alle 18.00, si sono svolte le visite guidate ai campanili di Capizzone in Valle Imagna e di Roncobello in alta Valle Brembana.

01

Abitanti del paese e villeggianti, incuriositi dal suono d’allegrezza delle campane azionate dalla cella, hanno potuto osservare da vicino come venivano suonati i bronzi prima dell’avvento dell’elettrificazione che ha, purtroppo, interessato gran parte dei campanili bergamaschi tra gli anni ’80 e il 2000, eliminando i meccanismi per il suono manuale e “mandando in pensione” i campanari locali e, con loro, anche i brani tradizionali del luogo.

04

Le iniziative hanno avuto entrambe successo: data l’elevata partecipazione, i visitatori sono stati divisi in piccoli gruppi accompagnati dagli associati della FCB, provenienti dalla Val Brembana, Val Seriana, Val Cavallina, Val San Martino e Sebino; in chiesa gli allievi delle scuole campanarie hanno intrattenuto i visitatori in attesa di salire con i brani della tradizione, suonati con le campanine ed accompagnati da chitarra, organo e clarinetto.

03

L’obbiettivo di queste iniziative è far conoscere e promuovere la tradizione campanaria, una parte della storia e della cultura bergamasca. Per in formazioni sulle iniziative contattare luca.fiocchi@libero.it. Le immagini sono tratte dalla visita guidata a Roncobello.

05

 

Pubblicato: 13 agosto 2016Tags: , , , , , , , , , , , , ,