Federazione Campanari Bergamaschi in concerto nella pianura mantovana

Il suono bergamasco delle campane torna ad Ostiglia, nella pianura mantovana, nel pomeriggio di domenica 10 agosto, in occasione della Sagra di San Lorenzo. Ostiglia annovera un concerto di dieci campane interamente manuale in Si bemolle, un’autentica rarità per la zona, dove al suono della squadra locale si è alternato, nel corso degli ultimi decenni, il suono d’allegrezza e il suono a distesa ‘al botto’ dei campanari della Valle Seriana e, negli ultimi anni, della Federazione Campanari Bergamaschi. Nel pomeriggio del 10 agosto suono a tastiera con il repertorio delle valle bergamasche e suono a distesa a cura dei maestri e degli allievi della Federazione dalle 18:30, in occasione della Santa Messa delle 19:30. Al termine della Messa, cena comunitaria cui parteciperà la Federazione Campanari Bergamaschi portando per l’occasione le tradizionali campanine in vetro.

Il concerto si terrà su 10 campane in Sib2 fuse da Luigi Cavadini (Verona) nel 1927; Re4, Do4, La3, Sol3, Mib3 e Re3 rifuse da Barigozzi (Milano) nel 1952. Per informazioni: luca.fiocchi@libero.it

Un ringraziamento particolare ai volontari della FCB e ai collaboratori della Federazione che si sono adoperati per la rimessa in opera della tastiera, su un impianto interamente manuale.

Pubblicato: 2 agosto 2014Tags: , , , , , , , , ,