Presentato il restauro delle campane di Oneta

Si è tenuta mercoledì 16 luglio 2014, presso la Chiesa Parrocchiale di Oneta di san Giovanni Bianco, la presentazione dei lavori di restauro del locale concerto campanario. L’incontro è stato introdotto dalle parole del parroco Don Diego Ongaro, il quale ha sottolineato l’importanza del recupero di un bene storico quale le campane per la comunità; il presidente della Federazione Campanari Bergamaschi, promotrice della serata, ha rimarcato come la tutela della nostra storia passi attraverso la presa di coscienza e la rivalutazione di tesori locali altrimenti destinati a essere rimossi, con particolare riguardo per la struttura lignea che sorregge – con i ceppi – la triade campanaria in scala diminuita con tre campane del XVI, XVIII e XX secolo, rispettivamente. La parte centrale della serata è stata appannaggio del restauratore del legno Massimo Ziliani, che ha ripercorso le tappe dello smontaggio delle campane a seguito del rilievo sullo stato di conservazione del legno, il recupero delle parti ammalorate e la loro sostituzione con identiche parti nuove, nonché la reinstallazione finale della macchina campanaria, tornata oggi a suonare come era accaduto sino alla seconda metà del XX secolo, quando il deperimento del materiale di movimento aveva condotto i campanari a un progressivo bloccaggio e abbandono delle campane in pericolo di caduta.

Clicca qui per accedere al video della serata.

Pubblicato: 17 luglio 2014Tags: , , , , , , , ,