Cronache estive. Il suono bergamasco nella Diocesi di Milano.

Sabato 7 settembre 2013, in occasione della Solennità di San Luigi, le campane hanno suonato a tastiera e a distesa nei tre momenti della giornata per opera dei campanari della Fcb, del gruppo di volontari locali e dei campanari ambrosiani. Cornate gode di una situazione campanaria particolare, essendo centro posto nella provincia di Monza-Brianza, Diocesi di Milano, ma sistema di suono bergamasco. Le motivazioni di tale originalità vanno certamente ricercate nelle vicinanza alla confinante terra del Colleoni e ancor più all’assoluta prossimità delle campane della dirimpettaia Suisio. I filmati che presentiamo si riferiscono al suono pomeridiano a tastiera e alle riprese del suono a distesa dalla parte posteriore della Chiesa. Il concerto ha riacquisito il sistema di suono manuale durante i recenti lavori di restauro, riproponendo in questo modo una tradizione che aggancia l’alta Brianza al sistema di suono della nostra Diocesi. Le otto campane all’ascolto sono in tonalità di La grave e sono il risultato di diverse rifusioni rispetto al complesso originale del 1886 di Bizzozzero, che così si presenta oggi:

La2 e Do#3 di Bizzozzero del 1886
Si2 di  Enrico e Secondo Ottolina del 1949 (rifusione)
Mi3 di Carlo Ottolina 1969 (rifusione)
Fa#3, Sol#3 e La3 di Barigozzi 1923 (aggiunta rispetto alle cinque campane iniziali di cui era dotato il concerto.

Clicca qui aprire un video del pomeriggio campanario di Cornate

Pubblicato: 12 settembre 2013Tags: , , , , , , , , , ,