Campane e campanine ai Centri Ricreativi Estivi

Con l’inizio del mese di luglio si attivano i Centri Ricreativi Estivi di molte parrocchie della Diocesi di Bergamo e tornano, come spazio formativo per riscoprire il valore formativo della musica nell’ambito delle attività di gruppo, i suoni delle campane e delle campanine. Si tratta di un ritorno alla tradizione che abbina l’ascolto dei suoni e lo sviluppo alla sensibilità musicale, un’inclinazione messa in costante pericolo dai modelli standardizzati del mondo educativo, portati a semplificare l’approccio alla musica invece di accrescere conoscenze nei più giovani. Per fare musica con le campanine son sufficienti otto tubi tagliati e intonati in scala diatonica maggiore che poggiano su una semplice scatola in legno dotata di scanalature con la funzione di cassa armonica. Da qui, iniziando ad apprendere ad orecchio semplici melodie religiosi e popolari, si può entrare nel mondo delle campane per capirne meccanismi e segreti, che sono in fin dei conti un nostro patrimonio da rivalutare, ereditato da un passato ricco di tesori che in taluni casi non siamo stati in grado di conservare: l’esempio eminente viene dall’elettrificazione dei concerti campanari che tra il 1970 e il 2000, nella Diocesi di Bergamo, ha annullato una generazione di potenziali suonatori suonatori. L’operazione di riscoperta che stiamo attuando in questi anni passa sia attraverso le scuole campanarie della Federazione Campanari Bergamaschi, che tramite le iniziative dei CRE. La Parrocchia di Albino terrà due incontri per i piccoli per illustrare il meccanismo di funzionamento delle campane, l’ambiente del campanile, il suono delle campanine come mezzo ausiliare per giungere a suono a tastiera. Gli appuntamenti sono per giovedì 4 e 11 luglio alle 16:00 sotto la guida di Paolo Donizetti.

In Alta Valle Brembana, San Martino Oltre la Goggia e ripropone un percorso tra la musica delle campanine, con brevi lezioni per l’apprendimento di brani musicali, la loro trasposizione su tastiere didattiche imitanti quelle del campanine e l’applicazione diretti sui campanili della zona, con particolare interesse per il bellissimo ambiente del Santuario della Coltura di Lenna. Tutors del corso saranno Francesco Losma di Roncobello e Francesco Begnis di Lenna.

L’Oratorio di Branzi ripete l’assai positiva esperienza dello scorso anno con un corso di campanine articolato e guidato da Luca Curti. Il successo d’interesse e il saggio finale al Cinema di Branzi incoraggiano il rinnovarsi dell’esperimento.

I corsi musicali proposti attraverso il CRE, oltre ad essere momenti formativi di gruppo attraverso il mondo delle sette note, hanno l’obiettivo di sondare la presenza tra bambini di possibili appassionati che possano unirsi alla nostra avventura che dal 200 anima il ritorno alla vita dei campanili.

 Per informazioni sulle attività di campane e campanine nei CRE, potete contattare il 333/68.68.875.

Pubblicato: 1 luglio 2013Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,