Campanari in Stage nelle valli bergamasche

Stage campanario per i giovani allievi della Federazione, impegnati nei weekend di aprile e maggio nel suono a tastiera e a corda su torri della Valle Seriana e delle aree limitrofe per meetere in pratica gli insegnamenti dei mesi invernali sulle campanine. Grazie alla costante e paziente opera di Tommaso Ruggeri di Scanzo, è stato possibile realizzare un percorso di apprendimento mirato da portare tastiere per cinque e otto campane. I corsi, interamente gratuiti, vengono tenuti il sabato pomeriggio presso le sale della Parrocchia di Scanzo. Il metodo utilizzato in questi anni con deciso esito positivo parte dal presupposto di un esteso uso del metodo di trasmissione orale: illustrazione del brano, memorizzazione delle cellule che compongono la singola suonata, esecuzione di gruppo. In quanto modo la didattica persegue fini rilevanti: lavorare sulla memoria, ascolto del suono proprio e di quello altrui, coscienza di appartenere a un progetto di gruppo.

Accanto al lavoro alla tastiera segnaliamo l’esercizio sulle corde delle campane, dove la coordinazione dei movimenti e l’ascolto dei diversi suoni prodotti dai bronzi portano a sentirsi parte di un progetto comune. Grazie al lavoro di Nicola Persico, Vicepresidente della Federazione, numerosi allievi si sono avvicinati al mondo delle corde delle campane, oggi rivisitato come un dato culturale piuttosto che come un passaggio obbligato all’interno di una società completamente credente come avveniva nei decenni scorsi. Il risultato è, in ogni caso, estremamente soddisfacente, e lascia ben sperare per gli anni a venire. Si tratta di un’arte che non si oppone al mondo tecnologico, anche fa della tecnologia un mezzo per diffondere conoscenze e per recuperare saperi. Le conoscenze orali vengono oggi supportate dalla multimedialita, che consente di condividere a grande distanza saperi, tecniche e valori. Quello che un tempo veniva gelosamente precluso diviene oggi motivo di condivisione e socializzazione. Ne sono prova i corsi di campanine attivati nei Centri Ricreativi Estivi, cui partecipano bambini e bambine delle scuole primarie con deciso interesse e soddisfazione grazie ai saggi finali, occasione per far conoscere un’arte musicale altrimenti destinata a occupare abbondanti porzioni di oblio.

Chi fosse interessato ai corsi di musica campanaria può contattare Luca Fiocchi al 3336868875 o Nicola Persico al 3397545723.

 Un sincero grazie alle famiglie che sostengono il progetto, ai Parroci che ospitano il suono delle campane e ai pazienti ascoltatori delle esecuzioni musicali.  

 

 

Stage-Gavarno

I ragazzi protagonisti dello stage a Gavarno di Nembro

Pubblicato: 13 maggio 2013Tags: , , , , , , , , , , ,