Buon 8 Marzo a tutte le donne delle campane

Auguri a tutte le donne e a tutte coloro che partecipano con entusiasmo e impegno alla vita delle campane. L’8 marzo vuole essere un giorno di gratitudine verso tutte le donne che, tra i mille impegni della quotidianità, trovano tempo e modo di dedicare con passione la propria natura al suono e alla condivisione del suono. Il nostro pensiero va alle giovani e meno giovani campanare, alle sacrestane e volontarie delle parrocchie, autentiche anime della vita della chiesa nella loro quotidianità.

Ad esse si sommano le donne che si prestano all’interno delle associazioni dei suonatori di campane, talvolta in posizione e incarichi difficili ma con una capacità propositiva che lasca sempre sorpresi. Un grazie a tutte le mamme che sostengono il suono delle campane di figlie e figli e consentono alla tradizione di tornare a vivere. Un segno di viva gratitudine inoltre alle giovani studiose di campane, che approfondiscono il versante archeologico delle campane con grande coraggio e metodo, fornendo un grande apporto a un mondo erroneamente ritenuto appannaggio dell’universo maschile. Le due ragazze in copertina, della Scuola Campanaria di Roncobello, vogliono essere un semplice ritratto simbolico di un mondo silenzioso che vive nelle chiese e nella tradizione, cui tutti siamo tenuti a dire Grazie.

Buon 8 marzo a Maria, Madre delle Madri, e a Tutte Voi. Grazie di esserci.

Pubblicato: 8 marzo 2013Tags: , , , , , , , , , , , ,