Allegrezze bergamasche nel cuore dell’Emilia

Rassegna interregionale di campanari all’insegna del grande interesse per la dimostrazione in piazza della musica della tradizione. Esperienze lombarde ed emiliane si sono date appuntamento in Piazza Prampolini, nel cuore di Reggio Emilia, per dare luogo a un interessante confronto di sistemi di suono e di diverse generazioni di suonatori. Il video riassuntivo della giornata illustra le tecniche del suono d’allegrezza bergamasco su un concerto mobile di Antonio Gotti, sacrista della chiesa di San Giuliano di Albino, che si è alternato con il concerto di cinque campane a sistema reggiano, prodotto del lavoro dell’Unione Campanari Reggiani, che promuove il rilancio del suono su campanili importanti quali quello del Duomo.

Di notevole importanza l’esperienza portata da suonatori di età molto diversa, partendo addirittura da un piccolo di cinque anni di sorprendente talento che ha dimostrato di saper suonare melodie a sistema reggiano e a sistema ambrosiano.

La giornata si è chiusa con le spettacolari immagini del suono delle campane dal Duomo

Un grazie va rivolto dalla nostra associazione a Giorgio Torelli, presidente e anima della rinascita dell’interesse per i bronzi nell’area reggiana, e all’associato Antonio Gotti per avere accettato la proposta del trasporto della sua struttura nel cuore dell’Emilia.

Clicca qui per vedere un filmato riassuntivo della giornata.

Pubblicato: 23 settembre 2012Tags: , , , , , , , ,