Torna la tastiera manuale sul campanile di San Martino Oltre La Goggia

Importante ripristino della tradizione del suono manuale a tastiera sul campanile della parrocchiale di San Martino Oltre La Goggia, in Alta Valle Brembana. Il concerto di otto campane in Do calante, fuso nel 1948 da Angelo Ottolina di Bergamo, dopo avere recuperato il pieno uso delle corde una decina di anni fa riprende l’uso del suono a festa grazie all’opera di volontari della parrocchia, che con perizia e passione, oltre alla fabbricazione ex-novo della tastiera, hanno costruito un doppio telaio per collegare le otto campane disposte su due piani all’interno della cella campanaria.

Il concerto, automatizzato nei decenni scorsi, aveva mantenuto le corde. Tuttavia il suono manuale risultava assai difficile per l’impossibilità di mandare le campane ‘in balestra’. Grazie ad interventi operati nel 2002, il suono a corda è stato ripristinato pienamente, affiancato nel 2012 da un progetto complesso di recupero del suono a tastiera. Autore del paziente progetto di reiserimento della tastiera è Italo Riceputi, padre di uno dei campanari della Scuola Campanaria di Roncobello. ‘Si è trattato di un lavoro complesso’, spiega Italo, ‘in quanto pur avendo fatto qualche piccolo lavoro sulle tastiere per le campane, non avevo mai costruito un telaio da zero. L’opera è iniziato lo scorso inverno, alla fine dell’orario di lavoro, tra il freddo e il buio. Più di una volta tornavo a casa senza avere combinato niente per la difficoltà di mettere d’accordo due telai per campane che ruotano in direzioni diverse. Dopo molti disegni e ripetuti tentativi si è arrivati al risultato finale.’ Un risultato certamente apprezzabile, come dimostrano i filmati e le immagini scattate. Tastiera ben suonabile, pieno ascolto di tutte le campane, pieno recupero di uno dei migliori concerti d’Alta Valle Brembana rimasto suonabile per anni solo con i martelli elettrici.

‘Questo lavoro è la mia eredità alla Parrocchia di San Martino’ ha commentato Italo Riceputi in procinto di terminare la sua fatica. Un’eredità davvero grande che va ad essere da stimolo per tutti i ragazzi dell’Alta Valle che vogliano proseguire la tradizione risvegliata dalla Scuola Campanaria di Roncobello, che attraverso le iniziative musicali nei CRE della zona intende formare una seconda generazione di suonatori per tornare a radicare la tradizione in tutti i paesi dell’Alta Valle Brembana.

Clicca qui per vedere un filmato illustrativo del lavoro di ripristino ultimato.

L’inaugurazione dei restauro e del ripristino al suono manuale, che si è unito al lavoro di consolidamento interno del campanile, avrà luogo mercoledì 15 agosto, giorno dell’Assunta. Il programma, che sarà esposto in forma dettagliata nelle prossime settimane, prevede sostanzialmente la benedizione del campanile prima della Santa Messa delle 11:00 e la visita guidata alla struttura nel pomeriggio dalle 15:00 alle 17:30.

Per maggiori informazioni contattare il 333/68.68.875 o luca.fiocchi@libero.it

Clicca sull’immagine sotto per vedere il programma completo della giornata.


 

Pubblicato: 15 luglio 2012Tags: , , , , , , , , , , , ,