Serata campanaria a Peia per la vigilia della Festa di Sant’Antonio da Padova

Serata campanaria a Peia – nel cuore della Valgandino – in occasione della festività di Sant’Antonio di Padova. Martedì 12 giugno, dalle ore 19:00 alle 22:00 suono di campane e campanine tra le varie zone del centro della Valle Gandino, promosso dalla Parrocchia in collaborazione con la Federazione Campanari Bergamaschi. Si tratta del secondo appuntamento organizzato in quest’anno incentrato sulla riscoperta della tradizione campanaria. Peia vanta nella parrocchiale un concerto di dieci campane in Si bemolle fuse dalla Fonderia Ottolina nel 1952 in sostituzione del vecchio concerto mutilato durante il secondo conflitto mondiale. Fanno da contorno i due concerti di cinque campane delle chiese di Sant’Urbano e della Madonna delle Grazie e il concerto di tre campane. Obiettivo dell’iniziativa: richiamare l’attenzione sulla rilevanza del patrimonio campanario locale, poter formare un gruppo di suonatori come già presente nella vicina Leffe e prospettare, con il tempo, un possibile ripristino sul concerto della Parrocchiale.

Il programma sarà come segue:

19:00-19:30 Suono d’allegrezza sulle cinque campane delle chiese di Sant’Urbano e della Madonna delle Grazie.

19:30-20:00 Suono a distesa su tutte le chiese sussidiarie di Peia.

20:00-20:25 Suono d’allegrezza e a distesa dalla Parrocchiale di Sant’Antonio da Padova.

20:30 Santa Messa nella chiesa parrocchiale.

21:00 Suono a distesa a fine Messa.

21:15 Concerto di campanine della Federazione Campanari Bergamaschi sul sagrato della chiesa (in caso di maltempo il concerto si terrà al coperto).

Per informazioni: 333/68.68.875 o luca.fiocchi@libero.it

Pubblicato: 10 giugno 2012Tags: , , , , , , , , , , ,