Giornate Campanarie in Valserina alla riscoperta della tradizione

Secondo appuntamento con il decennale della Federazione Campanari Bergamaschi, che presenta nello spazio di due giorni un percorso tra suoni campanari, riflessione sulla tradizione e prospettive future di riscoperta. Scenario della Due Giorni Campanaria sarà la Valserina, terra in cui la Federazione punta a formare nuovi suonatori, sensibilizzare appassionati e riconvertire impianti da anni automatizzati al ‘doppio sistema’.

Venerdì 15 giugno, alle 20:45, presso la Chiesa Parrocchiale di Costa Serina, interverranno Don Ilario Tiraboschi (che parlerà sul valore delle campane nella vita della Chiesa), Fabio Zenucchi (che tratterà dell’evoluzione della tradizione campanaria dal 1700 a oggi) e Luca Fiocchi (che racconterà dell’esperienza della riscoperta della tradizione attraverso i giovani). La scelta di focalizzare l’attenzione su Costa Serina è venuta per la recente reinstallazione delle corde sul locale concerto e per la volontà del Parroco di rinvigorire la tradizione del suono manuale delle campane. Gli interventi saranno inframmezzati dal suono delle campanine e dell’organo per mano dei nostri ospiti dei suonatori della Federazione.

Domenica 17 giugno si terranno concerti a distesa e d’allegrezza su sette campanili dell’Unità Pastorale, che vedranno ospite il Vescovo Monsignor Francesco Beschi, impegnato nella benedizione dei campanili di Costa Serina, di Trafficanti e della vecchia Chiesa Parrocchiale di Ascensione restaurati dopo il terremoto di due anni fa che colpì tutta la zona.

Nel manifesto a seguire tutti i dettagli delle giornate, che vedono sostenitori e nuovi interessati a partecipare. Per maggiori informazioni, contattare il vicepresidente Nicola Persico al 339/75.45.723 o via mail l’indirizzo luca.fiocchi@libero.it

 

Pubblicato: 31 maggio 2012Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,