Cronaca della cena sociale della FCB sull’Eco di Bergamo

Il nostro associato Alessandro Invernici, corrispondente per la città de L’Eco di Bergamo, racconta la serata del 10 dicembre 2011 scorso nell’articolo di cui riportiamo il testo. Un ringraziamento al quotidiano per l’attenzione rivolta al nostro incontro, che ha visto presenti autorità religiose e civili della bergamasca.

Si accinge a compiere i dieci anni di vita la Federazione campanari bergamaschi, che conta 110 iscritti. E il tradizionale appuntamento prenatalizio è stata l’occasione propizia per tracciare un bilancio delle attività e pensare all’ormai imminente decennale del 2012.
La Messa nel santuario mariano cittadino dedicato alla Beata Vergine Addolorata, in Borgo Santa Caterina, ha dato inizio al ritrovo degli iscritti, proseguito con un momento conviviale alla vicina Cà dell’Oste. Alla cena hanno preso parte, tra gli altri, il vescovo ausiliare emerito di Bergamo e presidente onorario della Federazione monsignor Lino Belotti, il direttore dell’Ufficio musica sacra Don Gilberto Sessantini, il prevosto di Santa Caterina monsignor Andrea Paiocchi e il curato della parrocchia di Osio Sotto don Ilario Tiraboschi. Sono stati nominati tre candidati che parteciperanno, a livello nazionale, alla composizione di un direttivo provvisorio che darà vita il prossimo anno, a Bologna, all’Associazione nazionale campanari d’Italia – il presidente della Federazione Luca Fiocchi ha illustrato i traguardi raggiunti nel 2010. Come l’ampliamento di servizi e concerti di campane e campanine (in Valle Brembana, Valserina e Valgandino), il secondo concerto di campane in città la vigilia della festa patronale di Sant’Alessandro e la collaborazione con Regione Lombardia per la trasmissione dell’archivio delle registrazioni campanarie al Registro dei Patrimoni Immateriali e lo sviluppo della collaborazione con i campanari inglesi e con gruppi campanari lombardi di recente nascita quali quello ambrosiano di Milano e di Pompiano (Brescia). Si è proceduto alla nomina dei tre candidati che parteciperanno, a livello nazionale, alla composizione di un direttivo provvisorio che darà vita il prossimo anno, a Bologna, all’Associazione Nazionale Campanari d’Italia, progetto in gestazione da anni che oggi pare finalmente giungere a compimento. Don Sessantini – che è anche promotore della Commissione tecnica per le campane della Diocesi di Bergamo – ha rivolto quindi un sentito ringraziamento per l’opera svolta.

Alessandro Invernici

Pubblicato: 18 dicembre 2011Tags: , , , , , , ,