Le campanine di Roncobello annunciano il Natale in Trentino

Terza esperienza della Scuola Campanaria di Roncobello, che il 17 dicembre 2011, a Bondo, nelle Valli Giudicarie, porteranno il suono delle campanine bergamasche presso l’antica chiesa di San Barnaba, dedicata al Patrono locale. Dopo il Castello di Stènico e la rassegna gastronomica di Casez, è giunto il momento di portare la musica della tradizione delle Valli Brembana e Seriana nelle Valli Giudicarie. Alle ore 21:00, dopo l’inaugurazione pomeridiana della rassegna Il tempo e l’arte del Natale, curata da Mario Zanetti, direttore dell’omonimo Studio d’Arte di Bagolino, concerto sui vetrofoni e metallofoni bergamaschi tradizionali che riproducono il suono delle melodie d’allegrezza delle valli bergamasche. La tradizione del suono delle campane d’allegrezza (o ‘a carillon’) risale al XVIII secolo ed è cresciuta consolidando un repertorio orale di brani per 3, 5, 8, 10 e 12 campane, con varianti locali di squisito interesse artistico. La Regione Lombardia sta attualmente acquisendo il materiale di ricerca della Federazione Campanari Bergamaschi, cui la Scuola appartiene, che annovera numerose registrazioni e interviste di campanari ed eventi pubblici divulgativi della tradizione del suono dei bronzi.

La Scuola Campanaria in concerto al Castello del Buonconsiglio nel settembre 2009.

Ecco il Curriculum della Scuola Campanaria di Roncobello, interprete di brani della tradizione natalizia, del suono delle campane e delle campanine e della tradizione, del connubio tra campanine e canto lirico con melodie natalizie eseguite dalla soprano giapponese Noriko Habuki, campanara e membro del gruppo.

Curriculum della Scuola Campanaria

Gruppo musicale formato da quindici giovani musicisti provenienti dall’Alta Valle Brembana che ha studiato e recuperato gli antichi repertori orali dei maestri campanari delle valli Brembana e Seriana, riproponendoli nella forma originaria. Tra il 2000 e il 2009 ha tenuto 200 concerti in provincia di Bergamo, Lombardia, nord e centro Italia, inaugurando concerti campanari restaurati e proponendo l’ascolto delle “campanine” nelle chiese, nei teatri e nelle piazze. Nel 2001 ha partecipato a Isola Folk, festival internazionale di musica folk di Suisio. Nel 2005 ha suonato per il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) in occasione del restauro del Mulino di Bàresi. Nel 2006 ha inaugurato il restauro del concerto di campane del Santuario della Madonna della Coltura, interamente ligneo e risalente al primo Ottocento, restauro promosso dalla stessa Scuola in collaborazione con la Federazione Campanari Bergamaschi. Nello stesso 2006 ha suonato per il Rotary Club Bergamo Nord e nel 2008 ha partecipato al Festival Internazionale di Musica MITO con il suono delle campane di Milano centro e un concerto di campanine nella centrale chiesa di Santo Stefano Martire. Nello stesso anno 2008 ha compiuto un gemellaggio in Inghilterra con i campanari del Suffolk, con un concerto di campanine a Grundisburgh. Si sono occupati della Scuola Campanaria LA7, Rai Radio1 e Radio2, TG3 Lombardia, il network radiofonico tedesco WDR, Corriere della Sera, Il Giorno, Il Giornale, La Repubblica, L’Eco di Bergamo, Il Bergamo, il settimanale Oggi. Nel 2009 ha suonato per l’ente del castello del Buonconsiglio di Trento presso la fortezza di Stènico, nel quadro della presentazione della collezione di campane del Castello. Nello stesso anno 2009 ha tenuto gemellaggi musicali campanari in Sardegna e ha ospitato campanari sardi e britannici con concerti di gemellaggio a Roncobello. Nel 2010, in occasione dei suoi dieci anni di vita, ha suonato nuovamente a Isola Folk (Suisio-Bergamo).

Nel corso degli anni ha prodotto cinque dischi, tre dei quali in collaborazione con la Federazione Campanari Bergamaschi, cui appartiene: L’Armonìa, Bandèla, Le Voci della Coltura, Un’insolita dolcezza, Giuoco di festa.

Promuove e organizza giornate divulgative sulla cultura campanaria, con visite guidate ai campanili e pannellature espositive.

Video che illustrano il suono della Scuola Campanaria

Per ascoltare musica natalizia eseguita dal gruppo, vai al minialbum Rintocchi di Natale.

Clicca qui per scaricare il programma della rassegna Il tempo e l’arte del Natale.

Pubblicato: 9 dicembre 2011Tags: , , , , , , , , , ,