Le campanine entrano nelle scuole primarie di Lombardia

Le campanine iniziano ad acquisire valore accademico all’interno degli Istituti e dei centri di formazione. Grazie all’interessamento della maestra Luciana Piovani, in servizio presso la Scuola Elementare di Pavone del Mella, nella pianura bresciana, ha avuto inizio un ciclo di nove incontri rivolto agli studenti di seconda e terza del ciclo della primaria.  Le lezioni hanno l’obiettivo di insegnare brani per campanine, riscoprire il mondo delle campane e la sua cultura, educare al suono e all’ascolto del suono attraverso strumenti alternativi al flauto.

Grazie alla grande disponibilità di volontari locali, che hanno costruito un consistente numero di campanine, è stato possibile iniziare con Fra’ Martino Campanaro il primo incontro in musica. Non sono richieste conoscenze musicali pregresse da parte degli alunni. Buona volontà, spirito di gruppo, ascolto e rispetto per il prossimo divengono gli elementi cardini del fare musica ed educare alla socialità anche attraverso il suono.

Le lezioni di campanine saranno arricchite da proiezione di filmati, suono su tastiere didattiche dotate di campanelle, costruzione di idofoni e strumenti a percussione intonati in scala diatonica a partire da oggetti popolari quali scatolette metalliche, bottiglie d’acqua e ogni oggetto che possa fare rumore in forma intonabile e accordabile.

Gli incontri termineranno a fine aprile 2011. I docenti di scuola interessati al progetto possono contattare il responsabile Luca Fiocchi, presidente della Federazione Campanari Bergamaschi al 333/68.68.875 o scrivere al 333/68.68.875.

Pubblicato: 25 febbraio 2011Tags: , , , , , , , ,