Campane e campanine in festa a Sorisole per San Pietro

Inizia a Sorisole presso la parrocchia di San Pietro il ciclo dei festeggiamenti per la festa patronale annuale. Da un paio di anni le campane hanno ripreso attivamente a svolgere un ruolo importante nel richiamare la popolazione alla solennità con il suono dei bronzi e delle campanine. Una serie di eventi che si articolano a partire da venerdì 21 giugno fino al 30 giugno 2019, domenica, momento culminante della festa locale. Sorisole è uno dei centri attorno alla città di Bergamo in cui ha avuto inizio nel 2017 un importante progetto di recupero e rilancio della tradizione del suo nome manuale delle campane. Il campanile della Parrocchiale è dotato di un concerto di otto bronzi automatizzato negli scorsi decenni che ha sempre mantenuto con i campanari locali la pratica delle corde mentre aveva perso l’uso della tastiera per il suono manuale. Attraverso un importante lavoro di ricerca si è potuto risalire ai campanari storici e a loro repertorio con materiale audio dei primi anni ’70 e interviste a suonatori ancora viventi.

Tutto questo è stato da stimolo per la creazione di una scuola campanaria locale che raggruppa adulti ragazzi e giovani e una comunità di pratica che recupera il patrimonio della memoria locale aggiungendo brani della tradizione bergamasca ormai patrimonio delle scuole campanarie della FCB. Grazie gli appuntamenti settimanali organizzati dalla nostra associazione, cui lo stesso gruppo campanario locale aderisce, è stato possibile creare un progetto di suono efficace e vivace che anima periodicamente le maggiori solennità del calendario liturgico. Ricordiamo le iniziative con l’animazione delle campanile nel periodo natalizio e precisamente nel periodo della solennità di San Pietro. Con il ripristino della tastiera per il suono manuale è stato possibile recuperare e trasmettere ai giovani un importante patrimonio di suono d’allegrezza che veniva eseguito dal campanaro storico Clemente Stecchetti. Attualmente ancora in attività, il campanaro Alberto Cicognani conserva e ripropone periodicamente le suonate del luogo, che sono sintesi di stimoli provenienti da varie zone della bergamasca cui si aggiunge un tocco locale di deciso interesse e di notevole livello tecnico.

Primo appuntamento con la tradizione per venerdì 21 giugno alle 20:30 in occasione della Messa di apertura della Novena per la festa patronale. Sabato 29 giugno nel pomeriggio visita guidata al campanile con spiegazione del progetto di riscoperta della tradizione. Domenica 30 sono a distesa e di allegrezza prima e durante la processione solenne. Il suono delle campane dall’alto avrà come corrispettivo a terra l’eco delle campane del castello mobile in uso alla Federazione Campanari Bergamaschi per un totale di 18 campane attive nell’area della piazza. La scuola campanaria di Sorisole si è dimostrata particolarmente vivace anche nei progetti di recupero dei campanili della zona: ricordiamo il recente ripristino o meglio installazione ex-novo della tastiera per il suono manuale delle campane presso il santuario della Madonna dei Campi, posto sul confine tra i territori di Sorisole e di Ponteranica. Altri progetti sono in corso e vedranno successivi sviluppi nel corso del 2019. Tutti coloro che fossero interessati al progetto di riscoperta del suono manuale delle campane nel territorio di Sorisole e nel Vicariato locale possono contattarci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *