Le campanine bergamasche sulle cime della Valle d’Aosta

La tradizione delle campane e delle campanine bergamasche entra nei festival di internazionali di musica contemporanea. Venerdì 8 agosto, nel pomeriggio, concerto di campanine della Scuola Campanaria di Roncobello nel quadro del festival di musica sperimentale Chamoisic, nel meraviglioso set della Valle del Cervino. L’invito viene dal maestro trombettista torinese Giorgio Li Calzi, che ha manifestato notevole interesse per il repertorio musicale dei risuonatori bergamaschi in vetro, metallo e ottone portatori di un repertorio orale originatosi alla fine del XVIII secolo e ancora vivo e pulsante nelle mani di maestri e giovani allievi. Musica e racconti sulla storia della tradizione del suono delle campane e delle campanine per un pubblico ‘assetato di notizie’, come ha avuto ad affermare lo stesso Maestro Li Calzi. La Scuola Campanaria di Roncobello, che dal 2000 porta avanti il progetto della riscoperta del suono manuale delle campane e delle campanine all’interno della Federazione Campanari Bergamaschi, proporrà il repertorio orale delle valli alpine orobiche raccolto in anni di indagini sul campo e riproposto secondo il modello originale con l’accompagnamento di chitarra, mandolino, clarinetto, fisarmonica, vale a dire gli strumenti che erano soliti suonare un tempo e ancora oggi nelle osterie e nelle feste sull’aia.

1280px-Chiesa_parrocchiale_Chamois

Per maggiori informazioni sul Festival visitare il sito http://chamoisic.com/

Programma del Festival: http://chamoisic.com/programma/

Per maggiori informazioni sulla Scuola Campanaria di Roncobello, contattare il direttore all’indirizzo luca.fiocchi@libero.it

Pubblicato: 31 luglio 2014Tags: , , , , , , , , , ,