Campane e campanine in festa alla Trinità di Casnigo

Campane e campanine in concerto al Santuario della Santissima Trinità di Casnigo in occasione della locale festa che si terrà domenica 25 maggio nelle ore pomeridiane. Casnigo è uno dei centri dove meglio si è conservato il patrimonio campanario del suono di allegrezza, vale a dire del suono a tastiera in cima al campanile. Tra le opere di salvaguardia sottolineiamo la ricerca condotta negli anni Ottanta dallo studioso Valter Biella, che ha consentito di riproporre in edizione il libro delle trascrizioni delle suonate per otto campane realizzato negli anni Cinquanta da Andrea Cattaneo. Rimandiamo a questo proposito al volume Ninì dé pèndóle, ricco di testimonianze sui sistemi di suono locale e di una puntuale trascrizione delle partiture originali. Altro punto importante è costituito dalle registrazioni effettuate dalla nostra associazione delle suonate tramandate e rielaborate da Giuseppe Bonandrini, scomparso nel 2006. Terzo in ordine di tempo è il contributo di Federico Cattaneo, giovane campanaro di Casnigo che attraverso interviste e testimonianze è riuscito a ricostruire in forma completa il calendario del suono delle campane a distesa, di allegrezza e ‘alla romana’ a seconda delle solennità e degli eventi che caratterizzavano la vita della comunità nei decenni passati.

L’intervento musicale sarà alle 14:30 a cura degli allievi campanari di Leffe, che eseguiranno sulle campanine di vetro i brani tipici del repertorio della Valle Gandino. Per maggiori informazioni contattare il 3336868875.

Pubblicato: 22 maggio 2013Tags: , , , , , , , , , ,