Campanine in festa a Casez per la fiera di ‘Pomaria’

Nuova esperienza in Trentino per la Scuola Campanaria di Roncobello in occasione della rassegna di Pomaria – a Casez (frazione di Sanzeno) – dedicata alla raccolta delle mele e al patrimonio gastronomico e culinario che vi ruota attorno. Ospiti della formazione Coralità Clesiana, le campanine e il coro di Roncobello hanno proposto un intervento musicale sotto un antico portico, con repertorio campanario della Media Valle Brembana e canti religiosi con finale popolare.

Al concerto della Scuola Campanaria di Roncobello ha fatto seguito lo spettacolo all’aperto del coro diretto dal maestro Tullio Lorenzoni, con brani di Bepi De Marzi e altri autori locali di impronta prettamente alpina. L’intervento è stato chiuso dall’ormai leggendario Signore delle cime.

A fine concerto, scambio di doni tra le due formazioni: la Scuola Campanaria ha donato due libri sulla storia di Roncobello e una copia del CD Giuoco di festa, mentre Coralità Clesiana ha fatto omaggio di un CD registrato dal vivo, di un DVD sul gemellaggio tra Coralità Clesiana e i Crodaioli di Bepi De Marzi, un quadretto commemorativo e una generosa quantità di ottime mele di produzione locale che il nostro gruppo ha provveduto a spartirsi durante il ritorno a Roncobello.

L’evento musicale del pomeriggio è stato preceduto dalla visita allo splendido eremo di San Romedio, posto in cima a un dirupo a qualche chilometro dal centro della Val di Non. Per notizie rimandiamo ai siti che trattano del monumento. Il complesso ecclesiastico, di impronta chiaramente germanica, custodisce un suggestivo campanile con due bronzi a slancio, le cui corde corrono lungo la parete interna della chiesa principale all’interno della struttura. In merito al suono manuale ancora esistente in Trentino e sostenuto da giovani, invitiamo alla visione di questo video sull’arte del campanò.

Prossimo obiettivo per il 2012 è un evento musicale che raccolga a Roncobello le esperienze bergamasche e trentine da condividere con la popolazione locale e i villeggianti che trascorrono le vacanze sulle prealpi orobiche.

Un grande Grazie ai maestri Pierluigi Capelli alla chitarra e Mariela Valota al violino e, in ultimo, al nostro amico Ermanno Milesi, basso del Coro della Scuola Campanaria e militante in formazioni corali del Trentino, regione in cui si è trasferito da anni per ragioni di lavoro, autentico fautore di questo progetto musicale.

Pubblicato: 10 ottobre 2011Tags: , , , , , , , , ,