Campanine in festa al Santuario della Cornabusa

Sabato 11 settembre 2021, 17:30, presso il Santuario della Cornabusa, concerto di campanine della Federazione Campanari Bergamaschi in occasione della vigilia della solennità della Madonna Addolorata. Il Santuario della Cornabusa è uno dei luoghi più suggestivi tra terra bergamasca, posto nel cuore della Valle Imagna. Un complesso torreggiato da un concerto di 5 campane che si affaccia sulla vallata e che accoglie settimanalmente numerosissimi fedeli e visitatori della grotta in cui si tengono le funzioni religiose.

Immagine di repertorio a Bàresi, frazione di Roncobello

L’impianto campanario consente il mantenimento della tradizione del suono manuale delle campane, memoria che si abbina, per l’occasione, all’esibizione che i giovanissimi dell’associazione offriranno ai fedeli al termine della Messa delle 17:30. Il suono delle campane bergamasche, tutelato come Patrimonio Immateriale delle Regioni Alpine della Lombardia, si abbina a quello delle campanine, strumento tradizionalmente utilizzato per apprendere i brani che vengono seguiti sulla tastiera in occasione delle solennità.

Campanine tradizionali in vetro

Il suono delle campane manuali sarà proposto ai fedeli presenti dalle 15:45 alle 16:30, mentre dalle 17:30 in avanti, fuori dalla grotta, saranno proposti all’ascolto dei presenti brani religiosi e brani della tradizione campanaria bergamasca delle valli e della pianura. I numerosi siti presenti in rete offrono ai visitatori una panoramica completa sul patrimonio religioso e artistico presente nel complesso del santuario, recentemente designato come luogo del cuore da parte del Fondo Ambiente Italiano. Per informazioni sull’iniziativa musicale di sabato 11 settembre 2021, contattare l’indirizzo Internet: info@campanaribergamaschi.net

Paesaggio sonoro con campane è il tema che ha portato la tradizione del suono dei bronzi a essere inclusa nella lista degli Intangible Search della Regione Lombardia. L’eco delle campane a concerto, tradizione già viva nel XVIII secolo, trova significato pieno nella vallata della corna da cui ha avuto origine il complesso religioso raccontato e descritto nei siti che riportiamo sotto:

https://www.fondoambiente.it/luoghi/santuario-della-madonna-della-cornabusa?ldc

Clicca sul seguente link per conoscere il patrimonio della Cornabusa.

Clicca sul seguente link per conoscere il patrimonio della Cornabusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *