Le campanine bergamasche suonano nel documentario di Baldovino Midali

Serata sul patrimonio naturalistico e antropologico dell’Alta Valle Brembana a cura del documentarista Baldovino Midali, panettiere di Branzi che ha saputo raccogliere nel suo ultimo lavoro intitolato La mia terra la mia gente le suggestioni di un mondo intatto e sorprendente per le sue integrazioni tra il mondo faunistico, floreale e il tessuto umano che trae linfa da questi.

Poster-Baldovino-Branzi

Il cineteatro di Branzi ospiterà giovedì 31 luglio, alle 21:00, la proiezione del documentario, introdotto dalle musiche della Scuola Campanaria di Roncobello, una delle componenti del mondo sonoro dell’Alta Valle, attenta alla relazione tra il suono dei bronzi e il suo paesaggio. Il gruppo musicale, guidato da Luca Fiocchi, presidente della Federazione Campanari Bergamaschi, propone dal 2000 la riscoperta del suono delle campane attraverso la divulgazione del repertorio a tastiera sulle tradizionali campanine bergamasche.

La Scuola Campanaria di Roncobello durante la presentazione del filmato al Casinò di San Pellegrino Terme

La Scuola Campanaria di Roncobello durante la presentazione  avvenuta la scorsa primavera del filmato di Baldovino Midali al Casinò di San Pellegrino Terme

Come già avvenuto in occasione della prima proiezione al Casinò Municipale di San Pellegrino Terme, la Scuola Campanaria di Roncobello aprirà e chiuderà la serata con un assaggio dei brani della tradizione della Valle Brembana, che attraverso il suo maestro zognese Giulio Donadoni e gli antichi campanari dei piccoli centri montani ha consegnato alle giovani generazioni un tesoro orale da tramandare al Terzo Millennio.

Per informazioni sulla presenza della Scuola Campanaria alla serata, contattare luca.fiocchi@libero.it

Pubblicato: 29 luglio 2014Tags: , , , , , , , , , , , ,