Suono d’allegrezza della Federazione Campanari Bergamaschi a Gandino

Domenica 1 agosto si è svolta a Gandino la visita guidata e il suono d’allegrezza dei campanari della Federazione, che si sono alternate sulle dieci preziose campane fuse tra XVIII e XIX secolo. Brani di Leffe, Gandino e Albino per il piacere dei visitatori, che hanno potuto ammirare da vicino le campane come opere d’arte storiche da tutelare. Grazie al lavoro di ripristino della tastiera manuale, svolto negli scorsi anni dopo che l’elettrificazione degli anni ’60 aveva asportato la tastiera manuale anche nel ‘santuario’ delle campane, è possibile riascoltare il suono autentico delle campane a festa. La salita al campanile costituisce per i curiosi e gli appassionati un vero tuffo nel passato, con scale in legno risalenti al XVIII secolo, un orologio a mano riassemblato e custodito sotto la cella campanaria e una vista spettacolare su tutto l’abitato di Gandino e dei colli circostanti.

Michele Nicoli di Leffe esegue una Scòtish per dieci campane

Pubblicato: 3 agosto 2010Tags: , , , , , , ,